7.7.09

ELVIS HAS LEFT THE BUILDING




Un tizio girando per la campagna scova in un fienile una vecchia Harley abbandonata sotto montagne di fieno. Contratta un pò col contadino e se la porta via ad un prezzo stracciatissimo. Tornato a casa la smonta per un primo giro di restauro e sotto la sella trova una scritta che gli cambierà la vita: “A Priscilla con amore. Elvis”. Non solo ha comprato una moto d’ epoca per quattro soldi ma la moto in questione è appartenuta addirittura al re del rock and roll. La venderà c’è chi dice a Jay Leno, chi alla Factory per qualche milione di dollari. Ovviamente si tratta di una bufala colossale, una delle tante che girano sul conto di Elvis Presley e che noi di Freeway adoriamo e ci raccontiamo come se fossero storie assolutamente vere. In redazione siamo tutti assolutamente convinti che la pettinatura giovanile col ciuffo e la brillantina sia stata copiata da quella di Capitan Marvel, uno dei primi super eroi a fumetti, come siamo certi del fatto che il ragazzo di Memphis fosse un agente dell’ F.B.I. impegnato nella lotta contro la droga. Di credere che Elvis sia morto nel 1977 non ci pensiamo nemmeno. Mattioli e Sormani sostengono di averlo visto su una sedia a rotelle in una clinica di riposo giù nel Mississippi e che a morire sia stato un sosia, Ettore pensa che Presley sia stato rapito dagli UF.O. mentre io che la so più lunga di tutti so benissimo che vive alle Hawaii con James Dean e Marylin Monroe. Il fatto che Elvis sia ancora tra noi è anche testimoniato dal fatto che il Weekly World News, attendibilissimo magazine statunitense, abbia riportato in prima pagina la notizia che il re era in corsa per le elezioni presidenziali del 2008. Altro che Obama. Abbiate pazienza, qui a Freeway ci piace credere nei sogni. Hang loose.

1 commento:

Lionel Messi ha detto...

Gooooooooooooooood
Thank you
The subject of more than wonderful